SCUOLA WUTAO ITALIA


Vai ai contenuti

G.M° Hoang Nam

La SCUOLA > I Maestri

Il M° Hoang Nam

Ricordare il Patriarca della Scuola è una gioia, ma una rapida biografia non è comunque sufficiente per far comprendere completamente la grande opera di divulgazione di chi per primo organizzò il Kung-Fu e il Vo-Dao in Europa.Nato in Cina, il Dr. Hoang Nam ebbe il privilegio di incominciare la pratica da giovanissimo, sotto la guida dello zio Hoang Minh, monaco buddista e professore d'Arti marziali, detentore dello stile di famiglia, lo " Wang-Jia-Pai". Durante l'infanzia fu addestrato all'arte secondo i canoni più severi applicati all'epoca .La sua forte vocazione lo portò, così, a bussare alla porta del Gran Maestro Wong Tse, di grande notorietà, che insegnava l'Arte dello "Siu-Lam" (Shaolin del sud). Vista la sua profonda vocazione e la sete di conoscenza, corroborate da un grande impegno, il Dr. Wong lo introdusse anche allo studio degli stili interni con i Maestri Phoa Yang e Sheu Kuen.Il padre del giovane Nam, ingegnere civile, venne assunto dal governo francese nell’allora possedimento d’oltremare in Indocina. La famiglia così si trasferì a Saigon, ove cominciò gli studi superiori. Il giovane Nam incominciò la pratica presso la comunità cinese della città sud-vietnamita con uno dei più famosi ed incomparabili insegnanti sino-vietnamiti di KungFu Thieu-Lam e di Vo-Trung-Hoa (i metodi cinesi praticati in Vietnam) il Gran Maestro Truong Thanh. Inoltre approfondì gli stili interni con i Maestri Nguyen Dan e Vo Duy, e gli stili di Vo-Co-Truyen, con i Maestri Nguyen Duc, Vu Van e Fong Hong.Nel 1940 l'armata del Sol Levante invade l'Indocina, e, agli studenti come lui, fu imposta dai Giapponesi la pratica delle discipline giapponesi, quali il Karate, il Kendo, lo Iaido, l'Aikido, lo Ju-Jitsu, il Kobudo. Fu così iniziato a queste discipline, che durante quel particolare periodo storico erano segnate da una ideologia aggressiva e dalla ricerca soltanto dell'efficacia.Alla sera, con il buio, Nam, con alcuni condiscepoli, si recava in segreto e a rischio della vita, nella boscaglia ove era nascosto il loro Maestro, datosi alla macchia per non sottomettersi agli occupanti, per continuare nella pratica della loro Scuola. L’universitario Nam, fuggì e fu arruolato nell'esercito francese e partecipò eroicamente alla guerra in Europa e alla liberazione di Parigi; anche per tali motivi gli venne concesso il passaporto speciale per ospiti d’onore della Repubblica Francese. Terminata egli tornò a casa per concludere l'università, e partecipa alle prime competizioni d'Arti Marziali, culminando, nel 1948, con la vittoria del Campionato UniversitarioPurtroppo, un nuovo conflitto scoppia e devasta il Vietnam, che rovescia la società, che strappa le famiglie. Visto il suo trascorso militare e l'insistenza dei suoi familiari, lascia il suo Paese e, avendone in precedenza acquisito i diritti, sceglie la Francia come terra di rifugio. Nel 1950, in un turbolento viaggio a bordo di una nave che riportava in patria i legionari impegnati nella Guerra contro i Vietminh, giunse in Francia, stabilendovisi per tutta la vita.A Parigi, nel liceo ove insegnava come docente di lettere, su richiesta dei colleghi e degli studenti, il Dott. Hoang iniziò a diffondere ad una stretta cerchi di primi appassionati le ancora quasi sconosciute arti marziali orientali, denominando i suoi corsi "ginnastica integrale". Per molti anni sarà il solo rappresentante del Kung-Fu in Francia e trai pochissimi in Europa. Nel 1953 costituisce il Comitato Tecnico della "Federazione Francese di Karate e Boxe Libera", presieduta dal M° Plèe, famoso maestro francese pioniere delle arti marziali giapponesAccanto al Karate, del quale divenne allenatore di alcuni nazionali francesi campioni del mondo, il Maestro Hoang Nam incomincia a diffondere lo sconosciuto Kung-Fu.Dopo aver visitato varie nazioni europee ed essere ritornato dall'Asia, in un viaggio verso le sue origini, fonda ufficialmente, nel 1962, la sua Scuola denominandola Kung-Fu Wu-tao, al cui interno congloba lo stile di famiglia e le sue esperienza marziali.Nel 1965 a Parigi, sposò Kim-Ly Ung incontrata durante gli studi. Ella è stata la prima donna a ottenere la cintura nera di Kung-Fu in Francia. Da lei ebbe tre figli, tra cui Hoang Nghi, pluricampione nazionale e mondiale, e che vestito la maglia della nazionale francese in ben tre specialità differenti quali il Kung-Fu, il Wu-Shu e il Taekwondo. Oggi erede della Scuola internazionale è uno stimato insegnante ed è noto per le aver partecipato come attore o controfigura in alcuni famosi films. Agli inizi degli anni ’70 il Dr. Hoang Nam egli venne contattato dai maestri di origine vietnamita e sino-vietnamita residenti in Francia per promuovere una organizzazione dedicata alle arti da loro insegnate.
Il 3 novembre 1973 venne fondata la Federazione Francese di Vietvodao, ad opera del Gran Maestro Hoang Nam e dei Maestri Phan Hoang, Nguyen Dan Phu, Bui Van Thinh, Nguyen Trung Hoà, Tasteyre Tran Phuoc e Pham Xuan Tong.Problemi di eventuali politicizzazioni del movimento durante il periodo dell’ultima lunga guerra di unificazione vietnamita lo indussero a interessarsi esclusivamente alle organizzazioni di Kung-Fu.Nel 1973, raccoglie Kempo e Kungfu in una unica associazione, la A.N.K.F.K, e fonda la federazione delle associazioni francesi di Kungfu, Taiji e Batôn, la F.A.F.K.B.T.Egli incomincia a diffondere la sua scuola nel mondo, con numerosi stage all’estero, tenendo corsi anche presso alcune università in Cina.Tra i primi allievi possiamo citare alcuni che hanno fatto storia nell’organizzazione del Kung-Fu francese tra cui Jacques Chenal e Dan Schwartz.Egli pose la sua definitiva sede ad Antibes (Costa Azzurra), e in quegli anni, con un capillare, serio e duro tirocinio, formò, oltre al figlio Hghi, i discepoli che ancora oggi diffondono la tecnica della Scuola Hoang-Nam Wu-Tao, tra cui Vincent Pham e Guy Moëson su Parigi, Maurizio Massara in Italia, Dominica Cauwengberg in Belgio, Giorgio Dimitras in Camerun, Alain Friedman in Pensylvannie, Philippe Comes e Jean-Marc Guibilato sulla Costa Azzurra. Nel 1977 fu nominato Direttore Tecnico per Settore Kung Fu Whu Shu della FFKAMA Federazione ufficiale Francese di Karate e Arti Marziali Affini, con l’allora potentissimo presidente federale J. Delcourt. All’interno della federazione divenne anche allenatore nazionale di alcuni atleti che diventeranno campioni del mondo di Karate, arte di cui mantenne esperienza e aggiornamento fin dall’epoca della guerra.Il Maestro Hoang-Nam, oltre a riportare con i propri allievi numerosi successi sportivi nazionali e internazionali, ha dedicato gli ultimi anni della sua vita a preparare il figlio Nghi alla successione nella direzione tecnica internazionale della Scuola, e i suoi fedeli discepoli anziani. Tra gli innumerevoli riconoscimenti francesi ed esteri possiamo citare la medaglia d’onore dell’O.N.U. per l’attività svolta a favore dei giovani e dello sport. Il 6 febbraio 1992, giorno della festa del “Tet”, il suo cuore cedette per le conseguenze del diabete che lo aveva afflitto fin dalla nascita. La sua opera non morirà mai.

Articolo del 1973 sul M° Hoang Nam pubblicato sulla rivista Judo

HOME | La SCUOLA | KUNGFU VODAO | TAIJIQUAN | HAPKIDO | KICK-BOXING | ALTRE DISCIPLINE | Mappa del sito


Torna ai contenuti | Torna al menu